Number of online users in last 3 minutes
                
       
 
                              

 

 

La conservazione 

Poiché il vino è una bevanda che si trasforma continuamente anche all’interno della bottiglia, il metodo di conservazione è vincolato da rigide regole ed è ciò che può influenzare maggiormente il gusto del prodotto, soprattutto nei vini molto invecchiati. Prima di tutto l’ambiente in cui teniamo la bottiglia deve essere buio e deve avere una temperatura costante che può oscillare tra 10° e 15°C, con un’umidità che va dal 70 al 75%. Il fattore umido non è la sola cosa importante per la tenuta del tappo, ma anche la posizione delle bottiglie. Infatti questa deve essere mantenuta orizzontale o inclinata, purché il tappo sia sempre a contatto con il liquido e quindi possa mantenere la propria struttura. Questo tipo di conservazione è l’unico metodo efficace per rallentare i processi chimici che possono compromettere la qualità del vino, ed è naturalmente attuabile in una cantina che abbia i requisiti adatti, mentre attuabile artificialmente in un qualsiasi ambiente buio che rispetti la giusta temperatura ed umidità. Poiché i vini bianchi non contengono tannini (sostanze con proprietà conservanti naturali), il metodo di conservazione di questi risulta fondamentale nella buona riuscita dell’invecchiamento. Non c’è limite di tempo all’invecchiamento del vino, ma è forse superfluo ricordare che se il vino non è genuino non si può far invecchiare e quindi in questo caso il metodo di conservazione non influisce sulla buona qualità...

 

Temperatura di servizio

La temperatura di servizio permette di apprezzare al meglio tutte le proprietà olfattive e gustative che i vini possiedono. Ogni vino andrebbe degustato a una temperatura adatta ad esaltare le proprie qualità, ma esistono dei principi generali a cui ci si può attenere per esaltare al meglio gli aromi. Per i vini bianchi la temperatura deve essere bassa (8-10°C), per i vini rossi alta (13-17°C) e per i vini rosati medio-bassa (12-14°C), tranne in alcune eccezioni. Per quanto riguarda i vini invecchiati, rossi e bianchi, la temperatura deve essere un po’ più alta dei rispettivi vini giovani. Gli spumanti vanno bevuti sotto i 10°C.

 

Apertura della bottiglia

Anche per quanto riguarda l’apertura della bottiglia esistono delle regole che si devono seguire per ogni tipo di vino, ma possiamo comunque attenerci anche ad una regola generale che impone per i vini rossi un’apertura che consenta al prodotto di ossigenarsi e che per questo motivo può anche avvenire alcune ore prima del consumo, nel caso di vini invecchiati.

 

Il decanter

L’ossigenazione di cui hanno bisogno appunto alcuni vini dovrebbe essere effettuata in un contenitore diverso dalla bottiglia, per questo scopo esistono i decanter che non sono altro che delle caraffe di una forma particolare (base larga e collo stretto). La base permette al vino di ossigenarsi meglio e il collo non consente ai profumi di volatilizzarsi velocemente. Una particolare attenzione va rivolta al momento del travaso dalla bottiglia al decanter dei vini molto vecchi, in quanto questi potrebbero contenere dei sedimenti.

 

I bicchieri

Ad ogni tipo di vino corrisponde un bicchiere di forma diversa. Naturalmente la regola impone in ogni caso che sia trasparente (per apprezzare il colore) e con lo stelo (per non permettere al calore della mano di alterare la temperatura della bevanda). Come nel caso del decanter i bicchieri più ‘panciuti’ sono per i vini che hanno bisogno di una maggiore ossigenazione. Per gli spumanti secchi si usa il ‘flute’ che è un bicchiere di forma triangolare, stretto alla base ma di forma allungata, e per quelli dolci la classica ‘coppa’. Il bicchiere andrebbe precedentemente bagnato all’interno, cioè ‘avvinato’, per eliminare tutto ciò che potrebbe essere estraneo ai sapori e ai profumi del vino degustato.

                                                                                                                                                            

                       

 

 

Statistiche web e counter web